Una rivista dedicata ai Medici Veterinari con contenuti provenienti da tutto il mondo

Numero 26.2 altro: scientifici

Malattie feline trasmesse da vettori

Pubblicato il 12/03/2021

Scritto da Mary Thompson e Peter Irwin

Disponibile anche in Français , Deutsch , Español e English

In confronto alle malattie canine trasmesse da artropodi ematofagi (che si nutrono di sangue), i veterinari sembrano essere relativamente inconsapevoli dell’importanza globale delle malattie feline trasmesse da vettori (FVBD). Tuttavia, grazie alle crescenti conoscenze sulla FVBD, non dovrebbe sorprendere la scoperta che molti dei fattori responsabili delle malattie infettive emergenti del cane e dell’uomo riguardano anche i nostri pazienti felini. 

Trofozoiti intracellulari di Babesia Felis

Key points

I patogeni trasmessi da artropodi sono una causa significativa di malattia infettiva emergente nei gatti, dove i fattori contribuenti sono rappresentati dai viaggi, dallo sviluppo periurbano, dallo stile di vita all’aperto, e dal cambiamento climatico.


I recenti progressi nei test diagnostici hanno contribuito a migliorare le conoscenze delle malattie feline trasmesse da vettori (Feline Vector-Borne Diseases, FVBD).


Le malattie croniche, concomitanti e immunomodulatorie possono causare la recrudescenza della FVBD.


Nella valutazione di una trasfusione di sangue nei gatti bisogna essere consapevoli delle malattie trasmesse da vettori.


Alcune FVBD hanno implicazioni zoonotiche e i veterinari devono esercitare la necessaria vigilanza.


L’applicazione regolare di ectoparassiticidi è la chiave per controllare la FVBD.


Introduzione

In confronto alle malattie canine trasmesse da artropodi ematofagi (che si nutrono di sangue), i veterinari sembrano essere relativamente inconsapevoli dell’importanza globale delle malattie feline trasmesse da vettori (FVBD) 1. Tuttavia, grazie alle crescenti conoscenze sulla FVBD, non dovrebbe sorprendere la scoperta che molti dei fattori responsabili delle malattie infettive emergenti del cane e dell’uomo riguardano anche i nostri pazienti felini. Ogni volta che serve una trasfusione di sangue per il gatto di un cliente o che un paziente felino si presenta con febbre inspiegabile, anemia o trombocitopenia, il veterinario deve sempre prendere in considerazione la possibilità di un’infezione da artropodi a trasmissione ematica. Questa breve rassegna si propone di fornire ai veterinari un’idea delle questioni fondamentali relative alla distribuzione, alla diagnosi, al trattamento e alla prevenzione della FVBD. 
 

Sei pronto ad avere accesso a più contenuti?

Chiunque lavori nel campo della Medicina Veterinaria può registrarsi al nostro sito per accedere a contenuti esclusivi.

Registrati

Sei già registrato/a? Fai Log in qui